Servizi per l'ecosistema sardo dell'innovazione
sportello startup  ›  in_forma  ›  notizie  ›  GEC 2015: una lente di ingrandimento sulla Sardegn...
GEC 2015: una lente di ingrandimento sulla Sardegna
03.04.2015


Ci sono opportunità che vanno colte al volo
Tra il 16 e il 19 marzo 2015, a poco più di due mesi dall'inizio dell'Expo Milano 2015, la stessa città ha ospitato un importante evento internazionale, che ha riunito nella capitale finanziaria italiana oltre 2.500 persone provenienti da circa 170 paesi per il Congresso Mondiale sull'Imprenditoria, a cui hanno partecipato ministri, delegati di governi, investitori, imprenditori, incubatori, coworking, agenzie pubbliche e private, consulenti, startup, università, scuole, studenti, curiosi e pure qualche neonato, che non è mai troppo presto per iniziare.

Tre giorni colorati e intensi, in cui i partecipanti hanno camminato per chilometri all'interno del MiCo, un mondo parallelo mascherato da centro congressi, che ha messo a disposizione 12 sale in cui si sono susseguiti a rotazione incontri, dibattiti, presentazioni, pitch session, masterclass, summit e tutto ciò che uomini in giacca e cravatta e donne in tailleur possono pensare di mettere in piedi per confrontarsi tra loro e confrontare i vari ecosistemi economici mondiali.

Tre sono stati i temi principali trattati: educazione, policy di supporto all'imprenditoria e all'innovazione e ovviamente investimenti. È su quest'ultimo elemento che si è concentrata la maggior parte della rassegna stampa dell'evento: dalla presentazione The Italian Startup Ecosystem: Who's Who di Italia Startup e dagli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano, che ha messo in evidenza i numeri delle startup italiane, alla presentazione di LVenture, che ha illustrato il suo piano industriale di investimenti per 15 milioni in tre anni. Complessivamente in tre giorni di attività aperte al pubblico sono stati oltre diecii momenti di incontro tra investitori e startup a caccia di finanziamenti: investor day (per LVenture, Unicredit StartLab), angel meeting (Global Angel Summit, BAE Club, ACE Summit), startup pitch session (organizzate da enti come Digital Magics, Tim #WCAP, InnoVits, Luiss Enlab, ma anche da enti siciliani e, indovinate un po', sardi!).

La Sardegna è stata una delle sorprese di questo evento
In tutta la Exibition Hall si potevano contare quattro stand regionali: il Trentino, il Lazio, l'Emilia Romagna e il Sardinian Innovation Ecosystem, lo stand che Sardegna Ricerche e il suo Sportello Startup hanno fortemente voluto per far conoscere al mondo la fertile realtà sarda, fatta di startup di vari settori e dimensioni, organismi di supporto, infrastrutture e opportunità.

Per tre giorni il nostro videoracconto dell'ecosistema dell'innovazione sardo ha attirato persone curiose di scoprire cosa la Sardegna potesse offrire, in termini di risorse umane, finanziarie, possibilità localizzative, infrastrutture, reti di imprese e di professionisti. A dire il vero qualcuno si è avvicinato curioso di scoprire prima di tutto cosa fosse la Sardegna: che soddisfazione veder loro sgranare gli occhi alla definizione "un'isola bellissima al centro del Mediterraneo, in cui decenni fa si è sviluppato internet, e oggi si sviluppano startup innovative".

Consoli, imprenditori, startupper, potenziali startupper, angel investor, venture capital, giornalisti, delegati di università e aziende, rappresentanti di organizzazioni non governative, enti pubblici, fondazioni e coworking... in molti, dall'Europa alla Cina e fino al Sud America, si sono lasciati affascinare da un banchetto coloratissimo coperto di brochure di varie forme e dimensioni che rappresentavano solo una parte delle startup isolane: Marina Now, Paperlit, Imprentas, Guide me Right, SulcisDrone, Agenda Lavori, Botteega, Promupped sono solo alcune delle startup che ruotano intorno al sistema Sportello Startup - Open Campus Tiscali, The Net Value, Università di Cagliari, Università di Sassari - a cui si sono aggiunte IntendiMe, Newmes, Naustrip e SnuPlace, provenienti dal percorso di incubazione universitario Contamination Lab.

Per la Sardegna è stata un'enorme opportunità per poter dimostrare che alla conosciuta triade sole-mare-cibo se ne affianca un'altra fatta di ICT, capitale umano e startup.

La sorpresa negli occhi di chi ha ascoltato le nostre panoramiche su enti di supporto, startup, opportunità offerte e strumenti a cui accedere è stata insieme croce e delizia: non è stato piacevole vedere lo scetticismo di chi si avvicinava al nostro stand quasi divertito dall'uso della parola "innovation", ma la gratificazione di vederli andar via carichi di brochure, bigliettini da visita e voglia di saperne di più ha ripagato ogni diffidenza iniziale. La Sardegna si presenta come ecosistema giovane, vitale e in via di consolidamento, e attira l'attenzione di chi ricerca buoni investimenti, buone collaboratori o buoni posti dove crescere.

D'altra parte se Cagliari è nella top ten delle province italiane più startup friendly ci sarà un motivo! L'ecosistema si sviluppa e si addensa continuamente, grazie al lavoro quotidiano dei molti attori che si impegnano per far crescere il nostro capitale umano e aiutarlo a uscire dai confini, vincendo l'eterna sfida con il mercato. E grazie ai molteplici eventi che portano sempre più cultura imprenditoriale tra persone sempre più giovani, l'agenda sarda è sempre più gremita, basta fare un giro sui siti di Sardegna Ricerche e Sportello Startup, Open Campus, dell'Università (di Cagliari e di Sassari) e TTecnologico per capirlo.

Nei prossimi mesi la girandola di attività si fa più veloce, con la nuova edizione del percorso Insight: dall'idea al business model, di Startup weekend, Sardegna StartCup e ovviamente Sinnova, punto di riferimento dell'innovazione in Sardegna, che di anno in anno cresce e si espande in termini di spazio e risonanza. Di questo passo a Medellín (Colombia) ci sarà molto di più da presentare al GEC 2016, ma chissà che per allora le nostre startup non abbiano già richiamato stabilmente l'attenzione dei venture capitalist crescendo in numero e dimensioni.

Vorresti essere tra loro? Lo Sportello Startup è sempre disponibile per lo scouting di nuove idee, attraverso incontri one2one gratuiti come porta di accesso all'intero ecosistema. Contattaci compilando il modulo online reperibile nella sezione dedicata.

Pagine correlate
Programmi dalla a alla z - Percorso di validazione dall'idea al business model
Sportello Startup - Prenota un incontro

Link utili
Sinnova
Startup weekend
Sardegna StartCup

Martina Littera
Sportello Startup