Logo Regione Autonoma della Sardegna
RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO IN SARDEGNA
sardegnaricerche  ›  ...  ›  parco tecnologico  ›  organizzazioni insediate  ›  asi srl

ASI srl

Batterio Echerichia Coli visibile su una piastra
Parco scientifico e tecnologico della Sardegna
S.P. 55 Porto Conte-Capo Caccia
Km 8,400, 07041 Alghero (SS) - Italia
Tel. +39 079 998447
Indirizzo emailgmotolese@yahoo.it
Filiera
Biotecnologie

Profilo
ASI, acronimo di "Apparecchiature Scientifiche Innovative", nasce sulla scia di studi avviati già negli anni '90 per la sperimentazione di sistemi di rilevazione automatica del contenuto di cellule somatiche nel latte vaccino, mediante tecniche di spettroscopia di correlazione della fluorescenza.

L'apparecchiatura progettata e il relativo metodo di rivelazione sono stati poi utilizzati con qualunque tipo di particella marcata in fluorescenza e sono stati applicati con successo alla conta, oltre che di cellule, anche di batteri, virus e persino di macromolecole.

Strumento e tecnica hanno ottenuto nel maggio 2009 negli Stati Uniti il brevetto internazionale ed è attualmente in corso la procedura per la concessione del brevetto europeo.

Competenze e tecnologie
L'azienda ha di recente messo a punto nuovi metodi di microbiologia rapida che sostituiscono la classica coltivazione in vitro, riducendone i tempi di risposta da qualche giorno a qualche minuto.

L'attività attuale di ASI mira a conseguire i seguenti obiettivi:

1. screening delle urine, con immediata selezione dei campioni negativi e conseguente limitazione nella somministrazione di antibiotici ai pazienti non affetti da patologie di origine batterica;
2. monitoraggio delle acque potabili, imbottigliate e minerali, con
indentificazione immediata di acque inquinate da patogeni, con evidente vantaggio per la rapidità di attuazione negli interventi necessari a isolare la contaminazione;
3. controllo microbiologico degli ambienti ospedalieri e in particolare delle sale operatorie;
4. screening di infezioni di grande allarme sociale, quali la tubercolosi renale;
5. prevenzione della legionellosi.

L'azienda ASI ha diversi progetti in fase di svolgimento che hanno ottenuto contributi finanziari da:
1. Sardegna Ricerche per lo screening della tubercolosi renale in strutture dove è più concentrata la presenza di popolazione a rischio, quali centri di prima accoglienza per migranti provenienti da aree del mondo nelle quali l'infezione è endemica. Un secondo progetto riguarda la "microbiologia rapida" delle acque e degli ambienti ospedalieri.
2. Regione Lombardia, per lo screening rapido delle urine, finalizzato alla lotta alla diffusione di ceppi di batteri farmaco resistenti.