Logo Regione Autonoma della Sardegna
RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO IN SARDEGNA
sardegnaricerche...  ›  ...  ›  agenda  ›  archimede webzine  ›  innovazione  ›  i maker rispondono......

I maker rispondono... - Intervista a G. Paolo Masia

Fashion Light
26.08.2015
Dalla musica agli oggetti di design, fino ad arrivare al settore agroalimentare, le aree di interesse e lavoro dei maker che popolano il FabLab Sardegna Ricerche sono diverse e numerose. Oggi parliamo di moda con Giovanni Paolo Masia e il suo progetto Fashion Light, una linea di abbigliamento e arredamento che ha la funzione di segnalare e individuare persone e oggetti in ambienti notturni o poco illuminati.

Presentati...
Mi chiamo Giovanni Paolo Masia e il mio percorso di studi riguarda diversi ambiti creativi: mi sono diplomato in grafica pubblicitaria e fotografia e laureato in scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Sassari. Dopo questi studi, ho approfondito l'interesse per la computer grafica e il design, prendendo la qualifica di tecnico multimediale. Continuando su questa strada, ho ottenuto la qualifica di Interaction Designer presso la facoltà di Architettura di Alghero e ho svolto un tirocinio lavorativo alla Domus Academy di Milano. Parallelamente coltivavo un'altra mia grande passione, la moda, approfondita frequentando la scuola di Arte e Moda di Sassari. Il mio obiettivo è unire le mie conoscenze in ambito tecnico-scientifico con la passione per l'arte, il design e la moda. Essere un artigiano digitale mi permette di combinare tutti questi interessi.

e raccontaci il tuo progetto!
Il mio progetto si chiama Fashion Light: si tratta di una linea di moda e arredamento che ha la funzione di segnalare e individuare persone e oggetti in ambienti notturni o poco illuminati. Il progetto consiste nello studio e nella creazione di forme geometriche sviluppate attraverso la grafica vettoriale e il disegno 3D. Il progetto grafico è trasferito sul materiale scelto mediante i procedimenti di taglio laser e stampa 3d. Le parti realizzate sono successivamente assemblate con materiali riflettenti e luminescenti. Questo processo di lavorazione consente di creare particolari forme luminose che, applicate a indumenti e accessori, potenziano la visibilità in ambienti notturni e poco illuminati. La linea Fashion Light è rivolta a tutti coloro che praticano sport e attività esterne in notturna. Grazie infatti alle forme grafiche luminose, studiate per i vari ambienti di impiego, gli indumenti e accessori Fashion Light diventano segnalatori visivi. La linea di arredo Fashion Light propone allo stesso modo oggetti d'arredo caratterizzati da forme grafiche in materiale riflettente e luminescente che creano nell'ambiente domestico un suggestivo gioco di luci e hanno allo stesso tempo la funzione di segnalatori visivi.

Quali sono i materiali, le tecnologie e le macchine utilizzate per realizzarlo?
I materiali utilizzati sono stoffe ad alta resistenza intagliate con il laser cutter. Il potere luminoso che caratterizza le particolari forme grafiche è dato dall'inserimento di materiali riflettenti uniti a materiali luminescenti che permettono un rilascio di luce chimica, senza nessuna ricarica elettrica. La striscia luminescente infatti si può caricare di giorno grazie alla luce solare. Inoltre si usa la grafica vettoriale per il taglio con il laser cutter e i software per la progettazione 3d per realizzare l'oggetto con la stampante 3D.

Come valuti l'esperienza al FabLab?
Ritengo sia stata un'esperienza utile e positiva, perché mi ha consentito lo scambio di idee e valutazioni con altri esperti, permettendomi di accrescere il mio bagaglio di conoscenze.

Quali consigli daresti ai prossimi borsisti del Bando Generazione Faber?
Il mio consiglio è quello di ricercare sempre nuove soluzioni per migliorare le proprie creazioni. Fondamentale è lo scambio di idee, perché un vero maker deve confrontarsi al fine di poter innovare.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Vorrei sperimentare nuovi materiali ad alta tecnologia da introdurre nella linea Fashion Light. Inoltre è prevista la realizzazione di un sito web dove l'utente potrà personalizzare e ordinare i prodotti della linea.

Fashion LightFashion LightFashion LightFashion LightGiovanni Paolo Masia