Logo Regione Autonoma della Sardegna
RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO IN SARDEGNA
sardegnaricerche...  ›  ...  ›  por fesr  ›  progetti cluster  ›  progetti in...  ›  agroindustria  ›  progetto minuforte

Progetto MINUFORTE

Titolo del progetto
MINUFORTE - Miglioramento nutrizionale di formaggi freschi da latte di pecora e capra e garanzia della loro identità territoriale

Soggetto attuatore
Università di Sassari - Dipartimento di Agraria

Presentazione
Il progetto MINUFORTE vuole contribuire al rilancio della produzione casearia della Sardegna attraverso la trasformazione del latte con l'applicazione di bioprocessi realizzati da microrganismi autoctoni. Si tratta di microrganismi in grado di controllare e garantire la salubrità e la qualità dietoterapeutica del formaggio, di favorire l'accumulo di metaboliti funzionali e di contribuire così al miglioramento nutrizionale dei prodotti.

L'obiettivo è quello di generare una reale diversificazione produttiva, realizzabile soprattutto dalle PMI, in grado di coinvolgere e rilanciare l'intero settore lattiero caseario e di generare di conseguenza un aumento di reddito e un incremento occupazionale. Il progetto viene incontro anche alle esigenze dei consumatori, sempre più attenti a prodotti alimentari dotati di adeguate proprietà nutrizionali e ad alto contenuto salutistico.

Aziende coinvolte
Carmelo Cicalò ditta individuale, Fonni (NU)
Soc. Coop. Dorgali Pastori, Dorgali (NU)
Soc. Coop. Agr.Pastori La Rinascita, Onifai (NU)
Azienda Agr.Gabriele Carta E F.lli, Olzai (NU)
Soc.Agr.Montenieddu, Olzai (NU)
Azienda Agr. Floris Sandro, Iglesias
Melis Maria Assunta ditta individuale, Villagrande Strisaili (NU)
Ianas Sas Di Giuseppa Poddighe, Oliena (NU)
Emilio Sedda ditta individuale, Orosei (NU)
Soc. Agricola F.lli Frau, Siliqua (CA)
Soc. Gruthas, Urzulei (NU)
Minicaseificio Ditta Murru, Talana (NU)
Alberto Scattu ditta individuale, Gairo (OG)
Cannas Antonio ditta individuale, Villagrande Strisaili (NU)

Partecipa al cluster
Come per tutti i progetti cluster, anche per MINUFORTE vale il principio della porta aperta: tutte le imprese interessate possono entrare a far parte del progetto in qualsiasi momento inviando al responsabile scientifico e al responsabile di Sardegna Ricerche il modulo di adesione.

Contatti
Responsabile scientifico: Pietrino Deiana
Indirizzo emailpdeiana@uniss.it

Sardegna Ricerche: Graziana Frogheri
Indirizzo emailgraziana.frogheri@sardegnaricerche.it

Documenti correlati
Scheda del progetto [file.pdf]