Logo Regione Autonoma della Sardegna
RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO IN SARDEGNA
sardegnaricerche  ›  ...  ›  bandi  ›  programmi dalla a alla z  ›  azioni di supporto alla...

Azioni di supporto alla promozione delle filiere produttive regionali nei mercati esteri

POR Sardegna 2000-2006, Misura 4.2 Azione D - Azioni di supporto alla promozione nei mercati esteri delle filiere produttive regionali
Programma a titolarità RAS con soggetto attuatore Sardegna Ricerche

Soggetti attuatori
1. Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato dell'Industria – Servizio Affari Generali e promozione dello sviluppo industriale
2. Sardegna Ricerche

Descrizione
Gli interventi proposti devono riguardare un settore produttivo o una filiera specializzata e definire chiaramente un "percorso strutturato di internazionalizzazione". Tale percorso dovrà essere identificato nell'ambito di un programma che prevede un insieme articolato di azioni da indirizzarsi in uno o massimo due Paesi.
I programmi non possono prevedere costi relativi ad iniziative singole o personalizzate e non di gruppo.
Il consorzio o il mandatario deve presentare un solo programma, da cui emerga con chiarezza l'iniziativa che si vuole sviluppare.
Sono ammissibili le seguenti attività:
1. La partecipazione, nella sola forma aggregata, a eventi fieristici all'estero di rilevanza internazionale e significativi per il settore o filiera di riferimento;
2. Interventi di promozione e pubblicità sui mercati esteri, nella sola forma aggregata;
3. Ricerche di mercato, studi di fattibilità e ricerca di agenti nell'ambito di iniziative commerciali e di cooperazione industriale realizzate a favore dell'aggregazione;
4. La realizzazione, nella sola forma aggregata, di iniziative di "follow-up" rispetto agli eventi e alle attività organizzate all'estero;
5. La definizione operativa, il coordinamento e l'organizzazione del programma, valutabili in un massimo del 10% del costo totale del progetto ammesso.

Obiettivi
La finalità del bando è quella di supportare la partecipazione di imprese appartenenti allo stesso comparto/settore produttivo o integrate verticalmente a percorsi di internazionalizzazione da sviluppare nell'ambito di programmi annuali.
Al beneficio sono ammessi esclusivamente i programmi presentati da organismi consortili o da aggregazioni di imprese aventi le caratteristiche di micro, piccole e medie imprese. I programmi proposti dalle aggregazioni di imprese possono anche essere presentati dalle associazioni di rappresentanza imprenditoriale regionale e settoriale, che assumono il ruolo di "promotori".
Alle aggregazioni di imprese possono partecipare anche soggetti diversi dai beneficiari, ma questi non possono accedere al contributo regionale e la loro partecipazione non incide sulla determinazione del numero minimo per l'aggregazione.

Risultati attesi
Aiutare le piccole e medie imprese regionali che singolarmente hanno difficoltà a realizzare attività di esportazione verso mercati esteri, stimolandole ad aggregarsi in cluster di imprese che complessivamente abbiano la capacità di proporsi nei relativi mercati obiettivo;
Stimolare le PMI regionali ad aggregarsi per avviare iniziative finalizzate all'apertura di nuovi mercati internazionali.

Finanziamenti
Quota pubblica: Regione Autonoma della Sardegna POR Sardegna 2000-2006 Misura 4.2 Azione D
Quota privata (almeno il 45%): a carico delle imprese beneficiarie come co-finanziamento privato.

Tempi di realizzazione
Due anni.
Data inizio: maggio 2006
Data fine: dicembre 2008
I progetti devono concludersi entro 12 mesi dalla comunicazione ai beneficiari del provvedimento di concessione.