Logo Regione Autonoma della Sardegna
RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO IN SARDEGNA
sardegnaricerche...  ›  ...  ›  agenda  ›  archimede webzine  ›  impresa  ›  dai cerotti per dimagrire...

Dai cerotti per dimagrire ai prodotti di bellezza

14.04.2006
Biofarmitalia nasce da un'idea dei fratelli Pinna, Marco e Fausto, due sardi che hanno abbandonato la Sardegna da giovanissimi per trasferirsi con la famiglia in Lombardia. Hanno cominciato a lavorare per una ditta che si occupava di carrelli elevatori. Lo stesso Fausto dopo un anno è diventato socio della società per la quale lavorava. Entrambi appassionati di musica, sono stati i primi ad aver inventato le videocassette con i videogames che si vendevano in edicola allegati a riviste specialistiche di informatica.
Quando in Francia e in Spagna vengono immessi sul mercato i primi cerotti per dimagrire, ecco che nasce l'idea di provare a produrre dei cerotti transdermici per la cosmesi.
Da quel momento in poi i Pinna lavorano sodo per la brevettazione della loro idea e per la costruzione dello stabilimento dove a tutt'oggi vengono prodotti i cerotti, con 120 persone assunte e un investimento arrivato a 15milioni di euro. Per il 2006 è prevista la costruzione di un capannone di 3.000 mq per la produzione di cerotti transdermici con proprietà farmacologiche.

Dal 2005 la Biofarmitalia è presente al Parco tecnologico di Pula - POLARIS, con una sezione di ricerca e sviluppo ed è anche intenzionata ad aprire un impianto di produzione dei prodotti nel territorio sardo. "Biofarmitalia vuole essere un punto di riferimento mondiale nell'ambito del drug delivery e cosmetic care, puntando ad espandersi sempre più con nuovi prodotti e nuove tecnologie". "E' è un'azienda in continua crescita ed evoluzione sono infatti allo studio importanti progetti che permetteranno lo sviluppo di tecnologie innovative che le consentiranno di incrementare ulteriormente la sua presenza in Europa e nel mondo" a tal proposito la società ha avviato una collaborazione con la Porto Conte ricerche di Sassari, l'altro polo di POLARIS ad Alghero, per valutare se tra le erbe della flora mediterranea ci sono potenziali per la produzione di nuovi prodotti farmaceutici e cosmetici.

Tutti i prodotti della Biofarmitalia sono realizzati in conformità ai più alti parametri qualitativi, in ambienti privi di contaminazione e inquinamento. Soddisfano tutte le leggi cosmetiche italiane e tutte le direttive CEE sui prodotti cosmetici e sono realizzati in conformità con le regole del "GPM CONDITIONS"


Nuove tecnologie innovative
I successi della Biofarmitalia
Transdermal cosmetic technology, tecnologia derivata dai sistemi a rilascio transdermico di tipo farmaceutico e perfezionata a livello cosmetico.
Quick cooling hydrogel technology, sistema innovativo di rilascio controllato degli attivi attraverso una base polimerica osmotica.
Edible film, sottilissimo foglio idrosolubile commestibile con illimitate potenzialità applicative nel campo cosmetico, farmaceutico ed alimentare.
Queste tecnologie hanno costituito la base per la realizzazione di un vasto campionario di prodotti quali: patch (cerotti transdermici, cerotti hydrogel, cerotti con microcapsule) e film strip.

La società
Biofarmitalia è stata fondata nel 1992 da Fausto e Marco Pinna con l'idea di sviluppare nuove tecnologie che permettano nuovi concreti miglioramenti terapeutici nell'ambito delle applicazioni cosmetiche e farmaceutiche.
Svolge attività di ricerca, sviluppo e produzione nel campo dei sistemi per la somministrazione topica e sistemica di molecole attive, principalmente di derivazione vegetale, mediante diffusione transdermica e transmucosale. Inoltre è dotata di una struttura di ricerca e sviluppo specializzata nello studio e caratterizzazione molecolare di fitoestratti bioattivi da impiegare nelle proprie piattaforme tecnologiche.
Nell'agosto del 1995 ha depositato il suo primo brevetto internazionale per un cerotto a rilascio transdermico di sostanze cosmetiche o farmaceutiche di cui tutt'oggi sviluppa la tecnologia.
La sede amministrativa e gli impianti di produzione (3.000 mq) strutturati con criteri farmaceutici si trovano in Lombardia (Paderno Dugnano) mentre la sede operativa per la ricerca e sviluppo è in Sardegna (POLARIS-Pula). Nel 2006 sarà completata una nuova area di produzione (3.000 mq), per metà destinata ad impianti farmaceutici.

Greca Meloni
Redattore