Logo Regione Autonoma della Sardegna
RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO IN SARDEGNA
sardegnaricerche  ›  ...  ›  agenda  ›  notizie  ›  manifattura: premiato...

Manifattura: premiato il logo vincitore

La vincitrice del concorso
08.07.2019
La Manifattura Tabacchi si chiamerà Sa Manifattura. Lo ha deciso una giuria chiamata a pronunciarsi su nome e nuovo logo. Una differenza apparentemente di poco conto, ma ritenuta sostanziale: l'articolo "sa" in qualche modo identifica geograficamente la sede della struttura.

La vincitrice del concorso è Cristina Farci: a lei andrà, insieme alla soddisfazione di aver dato il nome e il logo definitivo, anche un premio di 5.000 euro. "Ricordo da piccola - ha commentato la vincitrice - il forte profumo di tabacco che si sentiva nel quartiere. E che per i cagliaritani non c'erano dubbi: quel posto era chiamato da tutti 'sa manifattura'". Secondo posto per il progetto 'Fattu' di Elisa Angella e terzo per 'Manta' di Giacomo Boffo. Le proposte pervenute a Sardegna Ricerche erano 517 e ne sono risultate ammissibili 499. Le venti idee giudicate migliori sono esposte in una mostra che si potrà visitare al primo piano delle Officine.

Ecco le motivazioni dei premi:

Sa Manifattura
Un progetto che la commissione ha valutato come eccellente da molti punti di vista. La prima valutazione riguarda la scelta del nome, soluzione originale che con il semplice uso dell'articolo "sa" in lingua sarda, connota l'intero impianto del progetto di identità, rendendo la parola Manifattura appartenente in modo inequivocabile a questa città. Molto buono il progetto grafico e tipografico, di grande semplicità e proprio per questo di grande forza visiva. Si anima e acquista personalità grazie a una partizione di 'bianchi' che interrompono il flusso naturale della scrittura che si scopre nelle tavole di costruzione essere ricavato dalla facciata architettonica dell'edificio. Il terzo elemento valutato come di indubbio valore riguarda la solidità dell'impianto grafico nelle applicazioni presentate che lascia intravedere un indubbio capitale nell'evoluzione futura del progetto e una grande riconoscibilità in ogni applicazione agli strumenti di comunicazione.

Fattu
Proposta originale e molto caratterizzata. Interpreta l'idea stessa di branding e identità visiva in chiave estremamente contemporanea, affiancando alla classica funzione 'assertiva' che ci si aspetta da un marchio, quella più odierna ed evolutiva che potremmo definire di 'griglia' e spazio personalizzabile, che può rendere questo marchio un vero progetto generativo. Molto interessante la scelta del nome che, parte centrale della parola Manifattura, è allo stesso tempo una affermazione dialettale che si riferisce alla sostanza della azioni che questo luogo conterrà e anche alla compiutezza degli impegni che qui ci si prenderà nei confronti della collettività. Davvero eccellenti le scelte grafiche e tipografiche che danno un tono di dinamicità e autorevolezza, gli strumenti presentati hanno sempre un tono colloquiale e orientato alla biunivocità della comunicazione.

Manta
Un bellissimo nome come prima notazione, l'unione delle sillabe iniziali delle parole Manifattura e Tabacchi per formare la parola "Manta" che in lingua sarda allude alla copertura, al mantello, metafora perfetta per la funzione ombrello che svolgerà il centro. A questa scelta brillante di per sé, il progettista collega il disegno di un carattere tipografico originale, un transizionale disegnato come stencil che, a uno sguardo più attento, rivela tra le sue componenti elementi sintetici tratti dall'architettura della facciata. Molto efficace la semplicità e la scelta dei colori chiave che formano un insieme di grande dinamicità e modernità.

Documenti correlati
Elenco dei primi venti progetti [file.pdf]
Graduatoria dei punteggi [file.pdf]
Progetto Sa Manifattura [file.pdf]
Progetto Fattu [file.pdf]
Progetto Manta [file.pdf]
Progetti dal 4° al 20° classificato [file.pdf]