Logo Regione Autonoma della Sardegna
RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO IN SARDEGNA
sardegnaricerche  ›  ...  ›  agenda  ›  archimede webzine  ›  impresa

Il Seal of Excellence: il marchio di qualità della Commissione europea

Seal of excellence
Il "Seal of Excellence" è un marchio di qualità assegnato dalla Commissione europea a eccellenti proposte progettuali di Ricerca e Innovazione presentate in risposta ai bandi Horizon 2020, valutate positivamente (punteggio sopra soglia) ma non finanziate per l'esaurimento delle risorse disponibili.

L'iniziativa è stata ufficialmente lanciata dalla Commissione il 12 ottobre del 2015 come uno dei principali strumenti per ottimizzare le sinergie tra le politiche di ricerca, innovazione e coesione, e tra Horizon 2020 e i fondi strutturali e di investimento europei. Il Sigillo è stato avviato come iniziativa pilota per lo "SME Instrument" di Horizon 2020, uno schema di finanziamento pensato per le piccole e medie imprese che sviluppano innovazione di prodotto, di servizio, di processo e di business model al fine di guadagnare competitività sui mercati nazionali e internazionali.

Lo scopo dello strumento Seal of Excellence è duplice:
- aiutare le PMI a ottenere finanziamenti alternativi per il loro progetto, limitando le procedure amministrative e velocizzando quelle di finanziamento quando si applicano strumenti di incentivazione differenti
- fornire proposte progettuali di alta qualità, conformi con gli standard di eccellenza di Horizon 2020, agli organi di finanziamento interessati a investire in innovazione delle PMI.

Alcune imprese sarde hanno ricevuto il Seal dopo aver partecipato allo Strumento per le PMI usufruendo tra l'altro dei servizi di assistenza tecnica specialistica erogati da Sardegna Ricerche attraverso il suo Sportello Ricerca europea. In particolare, le imprese seguite dallo Sportello che hanno ricevuto il Seal sono Entando, Virostatics (di cui abbiamo già raccontato qui), Nurideas, ALO e Applix. Tutte eccetto Applix hanno beneficiato dell'intero percorso di accompagnamento dello Sportello, dalla definizione del progetto fino alla presentazione della proposta.

Le prime consulenze sono state utili per valutare la qualità e l'eleggibilità dell'idea progettuale e verificare l'esistenza di bandi di finanziamento idonei. Una volta individuato il bando, l'impresa è stata supportata nell'ulteriore sviluppo e definizione dell'idea progettuale fino al momento della presentazione della proposta di candidatura. Inoltre, attraverso la partecipazione ai corsi di formazione organizzati dallo Sportello, le imprese hanno potuto fruire di una formazione specifica fondamentale al fine di acquisire le competenze chiave per la scrittura, la gestione, la rendicontazione dei progetti di ricerca e innovazione nell'ambito di Horizon 2020.

Applix invece ha fruito del servizio di valutazione dell'Evaluation Summary Report (ESR), che consiste nel supporto alle imprese che hanno presentato una proposta progettuale in risposta a uno dei bandi dello Strumento per le PMI, senza però ottenere il finanziamento. Alle imprese che manifestano il proprio interesse è offerta una consulenza tecnica e un'analisi approfondita dell'ESR, che è accompagnata da una revisione della proposta progettuale finale effettuata sulla base delle criticità e dei punti di forza evidenziati dagli esperti valutatori della Commissione europea. Questo servizio ha l'obiettivo di consentire alla PMI, qualora vi siano le condizioni di ammissibilità, un nuovo invio della proposta progettuale revisionata.

A partire dal bando del 2016, la Commissione Europea ha esteso il Seal of Excellence anche ai progetti Individual Fellowship che, nell'ambito delle Azioni Marie Skłodowska-Curie, hanno ricevuto un punteggio di almeno 85/100. Le azioni Marie Skłodowska-Curie Individual Fellowships (IF) sono borse di ricerca individuali che mirano a sostenere la formazione alla ricerca e lo sviluppo di carriera dei ricercatori titolari di dottorato di ricerca o con quattro anni di esperienza nella ricerca. In totale sono 156 i Certificati di eccellenza riconosciuti a ricercatori stranieri che hanno scelto enti italiani quali organismi ospitanti. Tra questi ci sono anche le Università di Cagliari (un ricercatore) e di Sassari (due ricercatori).

Link utili
Sardegna Ricerche - Sportello Ricerca europea
European Commission - Seal of Excellence