Logo Regione Autonoma della Sardegna
RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO IN SARDEGNA
sardegnaricerche  ›  ...  ›  agenda  ›  archimede webzine  ›  ricerca  ›  progetto stata: la sicurezza...

Progetto sTATA: la sicurezza informatica nelle PMI sarde

Uomo indica l'illustrazione di una nuvola contenente un lucchetto
27.03.2014
sTATA (Secure Technologies Against Targeted Attacks - Sicurezza dei Sistemi IT contro attacchi informatici mirati) è un progetto finanziato da Sardegna Ricerche nell'ambito del programma per le azioni cluster top-down (POR Sardegna FESR 2007/2013). L'obiettivo generale del progetto è la creazione, sul territorio regionale, di un distretto con competenze specifiche e avanzate nell'ambito della sicurezza informatica, all'interno del quale possano svilupparsi idee, soluzioni, e prodotti innovativi in risposta ai rischi di attacco informatico ai quali cittadini e aziende sono oggigiorno esposti.

Guidato dal PRA Lab (Pattern Recognition and Applications Lab), Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elttronica dell'Università di Cagliari, il treno di sTATA è partito ufficialmente il 16 gennaio 2014 e ha raggiunto la prima stazione il 21 Febbraio 2014 durante il primo incontro ufficiale tra staff del progetto (Prof. Giorgio Giacinto, Ing. Davide Ariu, Ing. Igino Corona) e aziende coinvolte (Abinsula, Abissi, Akhela, Arkys, Entando, Experteam, Faticoni, Flosslab, Noviservice, Kareltecnologie, Passamonti, Porcovino, Sardacom, Sinossi software) tenutosi presso la facoltà di Ingegneria e Architettura dell'Università di Cagliari.

Durante l'incontro, aperto da Andrea Zapparoli Manzoni (membro del governing board del CLUSIT, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica), il PRA Lab ha illustrato scopi e modalità di attuazione del progetto mentre le aziende coinvolte hanno presentato i loro settori di attività e i temi riguardanti la sicurezza informatica che vorrebbero approfondire.

sTATA è un treno in corsa ma è possibile salirvi in qualsiasi fermata. È un progetto destinato a "orientare" le aziende coinvolte verso un approccio alla sicurezza, nei prodotti e nei processi, con la convinzione che questo possa da un lato garantire alle aziende degli importanti risparmi, e dall'altro possa aprire delle importanti prospettive di mercato.

Durante i prossimi 15 mesi sTATA offrirà formazione e organizzerà seminari ed eventi destinati alle aziende che gratuitamente potranno beneficiare del cluster. Si tratterà di eventi partecipativi nei quali le informazioni saranno strutturate attraverso un approccio orientato all'utente. Durante tutti gli incontri verranno analizzati case history e le aziende potranno sottoporre all'attenzione degli esperti tematiche e problemi che desiderano affrontare, come casistica per la sperimentazione comune.

Per beneficiare dei servizi messi a disposizione dal progetto cluster è possibile contattare il prof. Giorgio Giacinto e l'ing. Davide Ariu.

Matteo Mauri
Disseminazione scientifica e valorizzazione risultati, PRA Lab

Riferimenti web
Giorgio Giacinto
Davide Ariu
Igino Corona
sTATA
PRA Lab